Internet ci emanciperà: donne in rete si cresce.

Lorella_Zanardo_cna_ravenna

“Benvenute e benvenuti in tempi interessanti…”, così Lorella Zanardo apre il suo bell’intervento*.

Lorella, donna schietta ed energica, di lavoro “apre gabbie”. Le sue riflessioni partono da un dato che non ha bisogno di tante spiegazioni: nella classifica Global Gender Gap stilata dal World Economic Forum per misurare il divario di genere, l’Italia si piazza al 69° posto!

Lorella ci racconta, con ritmo incalzante e con un entusiasmo autentico e mai fiacco, di battaglie che sono battaglie per i diritti civili e vanno fatte insieme, uomini e donne fianco a fianco, battaglie culturali e battaglie a colpi di immagini e media, battaglie contro “riprese video ginecologiche”, battaglie fatte di parole importanti, parole che vanno bannate e parole che vanno invece valorizzate.

 

La sua presentazione slide titola: La rivoluzione parte dal web“; perché oggi grazie al web molte pubblicità sessiste vengono segnalate e denunciate, si crea consapevolezza, si educa, si uniscono le voci e insieme, in massa si dice: BASTA.

Ma questo bel titolo è per me un ottimo spunto anche per altre riflessioni, soprattutto in questi giorni in cui sta prendendo ufficialmente vita il progetto Girl Geek Dinners Ravenna. Penso… non so se sia un caso fortuito, ma fatto sta che nel mio entourage virtuale le donne twittano, likano, sharano di più degli uomini, ma soprattutto comunicano e condividono di più, e sembrano molto a proprio agio e naturali nell’utilizzare i social media.

Non c’è niente da fare, noi donne siamo social, siamo intimamente ed emotivamente social, e in un mondo in cui se non sei sui social sei poco visibile, i nuovi e potenti strumenti a disposizione per comunicare e interagire possono essere il campo – e al contempo lo strumento – con cui realizzare finalmente la nostra rivoluzione gentile.

Grazie alla rete possiamo condividere il nostro linguaggio e la nostra prospettiva inclusiva, ecologica, etica, collaborativa, e far capire che il pensiero, la parola e l’atteggiamento femminile possono scompaginare gli schemi senza creare danni e distruzioni ma in ottica – tutta materna – di ricostruzione, attenzione, cura.

Marianna Panebarco.

foto di Giorgia Pizzola (via Instagram @giorgiapilgrim).

Per approfondire:

Ilcorpodelledonne.net.
Il video integrale del documentario “Il corpo delle donne”.
Il canale You Tube con documentari, interviste, interventi di Lorella Zanardo.
Su twitter: @corpodelledonne.

Sull’evento: l’articolo di Ravennanotizie.

 

*Intervento del 3 febbraio 2015 in Camera di Commercio a Ravenna nell’ambito del convegno “Professione imprenditrice: scelta o destino? L’equilibrio di genere nelle organizzazioni“.

Annunci

Un pensiero su “Internet ci emanciperà: donne in rete si cresce.

  1. Pingback: La nostra presentazione GGD alla stampa. | ggdravenna

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...